Memento

MEMENTO – SCADENZE DEL 31 GENNAIO 2019

gen 17, 2019   //   by admin   //   Memento  //  No Comments

INPS dipendenti
Presentazione Modello UNI-EMENS

Scade oggi il termine per l’invio telematico del Modello UNI-EMENS relativo alle retribuzioni e ai contributi ovvero ai compensi corrisposti a dipendenti, collaboratori coordinati e continuativi e associati in partecipazione relativi al mese di dicembre 2018.

Contributo annuale
Revisori Legali

Gli iscritti al Registro dei Revisori Legali versano il contributo annuale (€ 26,85) tramite l’apposito c/c postale, bonifico bancario ovvero online tramite il c.d. PagoPA accessibile dal sito internet www.revisionelegale.mef.gov.it.

IRPEF
Invio spese sanitarie

Mod. 730/2019 precompilato
Scade oggi l’invio telematico, tramite il Sistema Tessera Sanitaria (STS), dei dati delle spese sanitarie relative all’anno 2018 ai fini della predisposizione del Mod. 730/Redditi PF 2019 precompilato, da parte dei seguenti soggetti:
Medici e odontoiatri;
Farmacie e para-farmacie;
ASL, aziende ospedaliere, istituti di ricovero e cura a carattere scientifico, policlinici universitari, presidi di specialistica ambulatoriale;
Strutture per l’erogazione delle prestazioni di assistenza protesica e di assistenza integrativa, altri presidi e strutture autorizzate all’erogazione di servizi sanitari;
Psicologi;
Infermieri e ostetriche;
Tecnici sanitari radiologia medica;
Ottici.

Stampa registri contabili

Le imprese e i lavoratori autonomi sono tenuti a stampare i libri contabili (registri IVA, libro giornale, incassi e pagamenti, ecc.) relativi all’anno 2017.
Secondo il D.L. n. 148/2017 e il D.L. n. 119/2018 è considerata regolare la tenuta dei registri IVA in formato elettronico, a condizione che la stampa possa essere effettuata in sede di controllo.

Conservazione sostitutiva registri contabili
Termine entro il quale effettuare, in alternativa alla stampa, la conservazione sostitutiva dei libri contabili relativi all’anno 2017 ai sensi del D.M. 17/06/2014.

Conservazione sostitutiva fatture elettroniche e dichiarazioni fiscali
Termine entro il quale effettuare la conservazione sostitutiva delle fatture elettroniche e delle dichiarazioni fiscali relative all’anno 2017 ai sensi del D.M. 17/06/2014.

Bonus pubblicità anno 2018
Scade oggi l’invio telematico all’Agenzia delle Entrate della dichiarazione sostitutiva relativa agli investimenti pubblicitari effettuati nell’anno 2018.

MEMENTO – SCADENZE DEL 25 GENNAIO 2019

gen 17, 2019   //   by admin   //   Memento  //  No Comments

IVA COMUNITARIA
Elenchi Intrastat mensili e trimestrali
I soggetti passivi IVA, che hanno effettuato operazioni intracomunitarie, sono tenuti alla presentazione in via telematica dell’elenco riepilogativo delle cessioni intracomunitarie da inviare all’Ufficio Doganale competente, relativamente alle operazioni di dicembre 2018 (soggetti mensili) e del quarto trimestre 2018 (soggetti trimestrali) considerando le nuove soglie.
Sono tenuti all’adempimento mensile i soggetti passivi IVA che hanno realizzato, nel trimestre precedente, cessioni di un ammontare totale trimestrale superiore ad € 50.000,00.

MEMENTO – SCADENZE DEL 16 GENNAIO 2019

gen 17, 2019   //   by admin   //   Memento  //  No Comments

IVA
Liquidazione mensile

I titolari di partita IVA sono tenuti a versare l’IVA dovuta per il mese di dicembre 2018 nonché l’imposta eventualmente dovuta considerato l’acconto già versato. Il versamento può essere effettuato esclusivamente mediante modalità telematica, anche servendosi di intermediari.

IRPEF
Ritenute alla fonte su redditi di lavoro dipendente e assimilati
I soggetti che, nel mese di dicembre 2018, hanno corrisposto compensi per prestazioni di lavoro dipendente e assimilato a lavoro dipendente, applicando la ritenuta nella misura del 20%, sono tenuti ad effettuare il versamento (codice tributo 1001).

Ritenute alla fonte su redditi di lavoro autonomo
I soggetti che, nel mese di dicembre 2018, hanno corrisposto compensi per prestazioni di lavoro autonomo a professionisti, artisti, inventori e a lavoratori autonomi occasionali e provvigioni, applicando la ritenuta nella misura del 20%, sono tenuti ad effettuare il versamento (codice tributo 1040).

Ritenute alla fonte operate su condomini
I soggetti che, nel mese di dicembre 2018, hanno corrisposto corrispettivi per prestazioni relative a contratti di appalto di opere e servizi, anche se rese a terzi o nell’interesse di terzi, effettuate nell’esercizio di impresa nei confronti di condomini, applicando la ritenuta nella misura del 4%, sono tenuti ad effettuare il versamento (codice tributo 1019 a titolo di IRPEF, 1020 a titolo di IRES).

Ritenute alla fonte su dividendi
I soggetti che, nel quarto trimestre 2018, hanno corrisposto dividendi per partecipazioni non qualificate, applicando la ritenuta nella misura del 26%, sono tenuti ad effettuare il versamento (codice tributo 1035).

INPS
Dipendenti e gestione separata

I committenti versano i contributi previdenziali o i contributi alla gestione separata INPS, con riferimento al mese di dicembre 2018, relativamente ai redditi di lavoro dipendente, ai rapporti di collaborazione coordinata e continuativa, a progetto, ai compensi occasionali e ai rapporti di associazione in partecipazione.

MEMENTO – SCADENZE DEL 27 E 31 DICEMBRE 2018

dic 14, 2018   //   by admin   //   Memento  //  No Comments

SCADENZE 27 DICEMBRE

IVA
Acconto

I contribuenti mensili, trimestrali e trimestrali speciali sono tenuti ad effettuare il versamento dell’acconto IVA per il 2018 (codice tributo 6013 per mensili, 6035 per trimestrali).

IVA comunitaria
Elenchi Intrastat mensili

I soggetti passivi IVA, tenuti alla presentazione mensile, che hanno effettuato operazioni intracomunitarie, inviano all’Ufficio doganale competente per territorio l’elenco riepilogativo delle cessioni intracomunitarie effettuate nel periodo precedente. Sono tenuti all’adempimento mensile i soggetti passivi IVA che hanno realizzato, nei quattro trimestri precedenti, cessioni di un ammontare totale trimestrale superiore ad € 50.000,00. I soggetti che non superano il suddetto limite sono invece tenuti all’adempimento trimestrale.


SCADENZE 31 DICEMBRE

Fondi previdenza integrativa
I soggetti interessati sono tenuti a comunicare al fondo di previdenza integrativa o alla compagnia di assicurazione l’ammontare dei contributi versati e non dedotti nel Modello Redditi 730/2018, in quanto eccedenti i limiti di deducibilità.

INPS dipendenti
Presentazione Modello UNI-EMENS

Scade il termine per l’invio telematico del Modello UNI-EMENS relativo alle retribuzioni e ai contributi ovvero ai compensi corrisposti a dipendenti, collaboratori coordinati e continuativi e associati in partecipazione relativi al mese di novembre.

MEMENTO – SCADENZE DEL 17 DICEMBRE 2018

nov 30, 2018   //   by admin   //   Memento  //  No Comments

IVA
Liquidazione mensile
I titolari di partita IVA sono tenuti a versare l’IVA dovuta per il mese di novembre (per il mese di ottobre nel caso in cui la contabilità sia affidata a terzi). Il versamento determinato quale differenza tra imposta a debito ed imposta a credito del periodo di riferimento, scomputando l’eventuale ammontare del credito del periodo precedente, può essere effettuato esclusivamente mediante modalità telematica, anche servendosi di intermediari.

IRPEF
Ritenute alla fonte su redditi di lavoro dipendente e assimilati

I soggetti che, nel mese di novembre, hanno corrisposto compensi per prestazioni di lavoro dipendente e assimilato a lavoro dipendente, applicando la ritenuta nella misura del 20%, sono tenuti ad effettuare il versamento (codice tributo 1001).

Ritenute alla fonte su redditi di lavoro autonomo

I soggetti che, nel mese di novembre, hanno corrisposto compensi per prestazioni di lavoro autonomo a professionisti, artisti, inventori e a lavoratori autonomi occasionali e provvigioni, applicando la ritenuta nella misura del 20%, sono tenuti ad effettuare il versamento (codice tributo 1040).

IRPEF/IRES

Ritenute alla fonte operate su condomini
I soggetti che, nel mese di novembre, hanno corrisposto corrispettivi per prestazioni relative a contratti di appalto di opere e servizi, anche se rese a terzi o nell’interesse di terzi, effettuate nell’esercizio di impresa nei confronti di condomini, applicando la ritenuta nella misura del 4%, sono tenuti ad effettuare il versamento (codice tributo 1019 a titolo di IRPEF, 1020 a titolo di IRES).

INPS
Dipendenti e gestione separata

I committenti versano i contributi previdenziali o i contributi alla gestione separata INPS, con riferimento al mese di novembre, relativamente ai redditi di lavoro dipendente, ai rapporti di collaborazione coordinata e continuativa, a progetto, ai compensi occasionali e ai rapporti di associazione in partecipazione.

Imposta sostitutiva TFR
I soggetti e le Amministrazioni dello Stato obbligati ad effettuare le ritenute sui redditi da lavoro dipendente, sui compensi ed altri redditi corrisposti versano l’acconto dell’imposta sostitutiva dovuta per il 2018 sulla rivalutazione del fondo TFR (codice tributo 1712).

IMU
Saldo 2018

I proprietari di immobili, inclusi i terreni e le aree edificabili, a qualsiasi uso destinati, ivi compresi quelli strumentali o alla cui produzione o scambio è diretta l’attività dell’impresa ovvero i titolari del diritto reale di usufrutto, uso, abitazione, enfiteusi, superficie sugli stessi sono tenuti ad effettuare il versamento – tramite modello F24 o bollettino su conto corrente/postale – della seconda rata a saldo dell’imposta municipale propria (IMU) dovuta per l’anno 2018.

TASI
Saldo 2018

I soggetti interessati sono tenuti ad effettuare il versamento – tramite modello F24 o bollettino su conto corrente/postale – della seconda rata a saldo della TASI dovuta per l’anno 2018.

MEMENTO – SCADENZE DEL 30 NOVEMBRE 2018

nov 26, 2018   //   by admin   //   Memento  //  No Comments

ACCONTI 2018
IRPEF – IVIE – IVAFE – IRES – IRAP
I contribuenti persone fisiche, società di persone e soggetti IRES con esercizio coincidente con l’anno solare sono tenuti al versamento della seconda o unica rata dell’acconto per l’anno 2018 ai fini IRPEF, IVIE, IVAFE, IRES e IRAP.

Cedolare secca
I contribuenti sono tenuti al versamento della seconda o unica rata dell’acconto dell’imposta sostitutiva (cedolare secca) dovuta per l’anno 2018.Cedolare secca

Contributi IVS artigiani e commercianti
I lavoratori iscritti alla gestione INPS artigiani ed esercenti attività commerciali sono tenuti al versamento della seconda rata dell’acconto per l’anno 2018 dei contributi previdenziali sul reddito eccedente il minimale.

ACCONTI
Contributi gestione separata

I professionisti senza Cassa previdenziale sono tenuti al versamento della seconda rata dell’acconto per l’anno 2018 del contributo previdenziale.

IVA
Comunicazioni liquidazioni periodiche.
Scade oggi il termine per l’invio telematico dei dati delle liquidazioni periodiche IVA relative ai mesi di luglio, agosto, settembre per i soggetti mensili e relative al terzo trimestre per i soggetti trimestrali.

(RI)AMMISSIONE DEFINIZIONE AGEVOLATA PER RUOLI 2000 – 2016
I contribuenti che:
- avevano una rateizzazione in essere al 24/10/2016 e non erano in regola con il versamento delle rate scadute il 31/12/2016 e hanno presentato la domanda di definizione entro il 15/05/2018;
- non hanno presentato la domanda di definizione entro il 21/04/2017, ma l’hanno presentata entro il 15/05/2018;
sono tenuti al versamento della seconda rata di quanto dovuto relativamente alla (ri)ammissione alla definizione agevolata delle somme iscritte nei carichi affidati all’Agente della riscossione dal 2000 al 2016.

MEMENTO – SCADENZE DEL 20 E 26 NOVEMBRE 2018

nov 19, 2018   //   by admin   //   Memento  //  No Comments

ENASARCO
Versamento contributi

La casa mandante è tenuta al versamento dei contributi relativi al terzo trimestre

IVA COMUNITARIA
Elenchi Intrastat mensili

I soggetti passivi di IVA, tenuti alla presentazione mensile, che hanno effettuato operazioni intracomunitarie, inviano all’Ufficio doganale competente per territorio l’elenco riepilogativo delle cessioni intracomunitarie effettuate nel periodo precedente.
Sono tenuti all’adempimento mensile i soggetti passivi IVA che hanno realizzato, nei quattro trimestri precedenti, cessioni di un ammontare totale trimestrale superiore ad € 50.000,00.
I soggetti che non superano il suddetto limite sono invece tenuti all’adempimento trimestrale.

Pagine:12345678910»

Le nostre rubriche

Iscritivi alla newsletter Fisco e dintorni